19 luglio 2017

MARSALA - I carabinieri di Marsala hanno arrestato T.P. per il reato di rapina.
Dopo aver ricevuto la chiamata al 112 da parte dei commessi di un negozio del centro cittadino, i militari sono immediatamente intervenuti, ma la giovane si era già allontanata qualche minuto prima.
La donna infatti, dopo essersi impossessata di tre profumi presi dagli scaffali, ha cercato di uscire senza considerare le barriere antitaccheggio, che hanno cominciato subito a suonare. Una volta scoperta la donna si è scagliata contro i commessi del negozio che hanno cercato di bloccarla. Alla fine Pace ha deciso di restituire la refurtiva, riuscendo però, all’insaputa dei presenti, a trattenere un profumo all’interno della sua borsa.
I carabinieri, raccolta la descrizione della ragazza fatta dai commessi, grazie alla conoscenza dei pregiudicati presenti sul territorio, sono risaliti all’identità della donna e dopo pochi minuti l’hanno rintracciata in corso Gramsci. Per riconoscere la donna, i militari si sono serviti di un particolaretatuaggio presente tra il petto e il collo, riferito subito dai commessi all’arrivo dei militari.
Una volta fermata, all’interno della borsa è stato trovato il profumo sottratto dal negozio. Al termine del controllo, la giovane è stata portata alla caserma “Villa Araba” ed è stata obbligata a presentarsi davanti alla polizia giudiziaria.


Nessun commento:

Posta un commento

Print