13 febbraio 2017

Estorce ricariche postepay ad una commessa, fermata una 61enne

I carabinieri hanno arrestato per estorsione una donna di 61 anni, di Cirié. Il fatto risale allo scorso giovedì 9 febbraio.
La donna è stata bloccata in una tabaccheria dopo aver pretesto dalla commessa 26enne diverse ricariche postepay del valore di 1800 euro.
In cambio delle ricariche l’aguzzina non avrebbe fatto licenziare la commessa, raccontando di presunti furti (insabbiati) messi a segno all’interno della tabaccheria.
Le indagini portate avanti dai carabinieri hanno permesso di accertare che il ricatto andava avanti da mesi, da giugno a dicembre.
La 61enne era già riuscita a estorcere alla vittima 35 ricariche, per un importo complessivo di 46mila euro.
Ad avvisare i carabinieri ci ha pensato proprio la vittima, stanca dei continui e ingiustificati ricatti da parte dell’anziana.  La pensionata è stata collocata ai domiciliari.     

Fonte: http://www.torinotoday.it/cronaca/estorce-ricariche-postepay-in-cambio-del-silenzio-fermata-una-61enne.html


Potrebbe interessarti: http://www.torinotoday.it/cronaca/estorce-ricariche-postepay-in-cambio-del-silenzio-fermata-una-61enne.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/TorinoToday



Nessun commento:

Posta un commento

Print