1 febbraio 2017


Una casalinga di 36 anni di Bovolenta è stata arrestata per tentato omicidio, a causa delle gravissime lesioni che avrebbe provocato al marito
 
Rovigo - E' stata arrestata per tentato omicidio, S. D., casalinga di 36 anni, originaria del Polesine, residente a Bovolenta, nel Padovano. Avrebbe accoltellato con un coltello da cucina il marito di 52 anni, al termine di una lite scoppiata a mezzanotte nella loro abitazione. L'ipotesi di reato a carico della donna è tentato omicidio aggravato. Il tutto sarebbe accaduto verso la mezzanotte della notte scorsa.

L'uomo è stato portato in gravissime condizioni in ospedale a Piove di Sacco. Sarebbe stata proprio la donna a richiedere l'intervento dei soccorsi, vedendo il marito sanguinare. I medici di Piove di Sacco, resisi subito conto della gravità della situazione, hanno subito disposto il trasferimento a Padova.

Nel frattempo, l'abitazione è stata raggiunta anche dai carabinieri, che avrebbero trovato la donna imbrattata di sangue. Sequestrato anche il coltello, ancora sporco di sangue. Il 52enne, dopo un delicato intervento chirurgico, è stato ricoverato in Rianimazione. Il litigio sarebbe scoppiato per motivi banali che, secondo gli inquirenti, non giustificano un gesto del genere. 
 


Nessun commento:

Posta un commento

Print