15 ottobre 2015

I due si conoscevano perché seguiti entrambi dai sevizi sociali. Il movente è la rapina, si sospetta ci sia un complice

Grazie alle tracce di Dna gli investigatori della sezione omicidi della Squadra Mobile diretta da Marco Martino sono riusciti ad svelare l’identità della donna che è stata fermata. L’arrestata è E. C., 43 anni. Il suo Dna è stato prelevato in casa, in un sacchetto dell’immondizia utilizzato per gettare gli indumenti sporchi di sangue: la donna si è ferita nell’aggressione. Da un mozzicone raccolto per strada i poliziotti hanno poi fatto il primo accertamento di comparazione del Dna. Nell’alloggio della vittima, poi, la polizia ha trovato un biglietto con il numero telefonico del pensionato, mentre il suo cellulare era a casa della donna.

Leggi la notizia completa alla fonte:  www.lastampa.it/2016/06/22/cronaca/fermata-lassassina-del-pensionato-ucciso-a-martellate-in-via-forl-yDJ65Eec0RnLNF6kJjez6O/pagina.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print