4 maggio 2016

Arenzano – Picchiava da tempo la madre per estorcerle denaro, e la situazione è culminata ieri pomeriggio con l’arresto: è stata portata nel carcere di Pontedecimo la donna di 50 anni finita ieri in manette ad Arenzano dopo aver messo le mani addosso alla madre di 81 anni per l'ennesima volta.
Le due donne sono residenti a Milano e si recavano ogni tanto ad Arenzano, nella loro seconda casa in Pineta, per il weekend. Già due anni fa i carabinieri di Arenzano, guidati dal capitano Massimo Pittaluga, erano intervenuti per calmare la furia della figlia, e i precedenti non erano mancati neppure a Milano.
Qualche giorno fa – durante l'ultimo soggiorno in riviera – la madre è stata ricoverata in ospedale con lesioni guaribili in sessanta giorni, tra cui ecchimosi, lividi e una frattura vertebrale. I carabinieri di Arenzano, intervenuti sul caso, hanno scoperto una storia di violenza fisica e psicologica: in pratica, botte per farsi consegnare soldi, sempre di più e sempre più spesso.
La figlia è stata arrestata per maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione e anche – considerata l’età e la salute cagionevole della madre - tentato omicidio.

Valentina Bocchino 

Fonte: http://www.ilsecoloxix.it/p/genova/2016/05/04/AS3pEcbC-arenzano_omicidio_arrestata.shtml


Nessun commento:

Posta un commento

Print