13 aprile 2016

Una storia tragica di degrado sociale ed economico quella che ricostruita nelle ultime ore a Catania dai carabinieri dove una coppia faceva prostituire la figlia 12enne con un amico di famiglia e con uno zio, entrambi 50enni, in cambio di buste piene di prodotti alimentari o ricariche telefoniche. 
In manette sono finiti i due uomini che abusavano della minorenne e i genitori della bambina, che sono stati posti ai domiciliari. Gli “incontri” avvenivano spesso nella cameretta della piccola, che non aveva modo di ribellarsi anche perché, secondo gli accertamenti fatti dai carabinieri, i genitori agevolavano gli incontri.
Le indagini, coordinate dal procuratore aggiunto Marisa Scavo e dal sostituto Francesco Camerano, sono state avviate dopo la denuncia di una parente della piccola che ha trovato sms a sfondo erotici nel cellulare della 12enne, scoprendo che il destinatario era un adulto. La bambina è stata tolta ai genitori e affidati ad altri parenti.
http://www.palermomania.it/news.php?facevano-prostituire-la-figlia-12enne-in-cambio-di-cibo-4-arresti&id=82452


Nessun commento:

Posta un commento

Print