17 marzo 2016

Taccheggiatrice bloccata in un negozio di abbigliamento del Corso ha aggredito l’addetta alla vendita: bloccata dalla polizia

SASSARI. Ha tentato di rubare alcuni capi di abbigliamento in un negozio nel Corso Vittorio Emanuele, ma è stata fermata dalla commessa insospettita da alcuni rumori provenienti dal camerino e poco dopo è finita in manette per rapina impropria.
Anna Vandi, sassarese di 35 anni, ha insospettito l’addetta alle vendite che ha notato nel braccio della donna una borsa da cui sbucava una maglietta di proprietà del negozio. Dopo un controllo, la commessa ha notato per terra una placca antitaccheggio rotta. Alla richiesta di restituzione del capo di abbigliamento, la venditrice, che è riuscita a rientrare in possesso della maglietta, è stata aggredita e nonostante l’intervento di alcuni passanti, Anna Vandi è riuscita a divincolarsi e a darsi alla fuga dirigendosi verso Porta Sant’Antonio.
L’allarme è scattato immediatamente. Poco dopo, un equipaggio dell’Ufficio Sanitario della Polizia che si trovava nei pressi della stazione ha bloccato la donna insieme all’equipaggio di una Volante, sopraggiunto
in ausilio. Nel corso del controllo, all’interno della borsetta della donna sono state trovate due pinze, una tronchesina e due paia di calzature rubate in un bazar cinese, della stessa zona. La donna è stata accompagnata nel carcere di Bancali in attesa della convalida dell’arresto.
Fonte:   http://lanuovasardegna.gelocal.it/sassari/cronaca/2016/03/17/news/sassari-sorpresa-a-rubare-picchia-la-commessa-e-poi-viene-arrestata-1.13138085


Nessun commento:

Posta un commento

Print