14 febbraio 2016

La ragazza aveva tentato l'estorsione ai danni di un 87enne forlivese

Forlì, 13 febbraio 2016 - Prima ha attirato la sua attenzione chiedendo l'elemosina davanti a un supermercato della città, poi ha accettato il suo aiuto e infine lo ha "ringraziato" minacciando di denunciarlo per molestie sessuali se non le avesse consegnato del denaro. Ma il malcapitato 87enne forlivese vittima della tentata estorsione, non avendo nulla da nascondere, è andato in questura e ha denunciato la ragazza, una 19enne rumena, disoccupata e senza fissa dimora. Che è stata arrestata dalla Squadra Mobile con l'accusa di tentata estorsione e di furto aggravato.
L'accusa di furto aggravato si riferisce a un episodio in particolare. La ragazza, infatti, accettando l'aiuto dell'anziano aveva iniziato a lavorare saltuariamente come donna delle pulizie in casa dell'87enne. Ma, approfittando della fiducia dell'uomo, gli avrebbe sottratto 25 euro dal portafogli. Dopo la denuncia dell'87enne, in particolare per la tentata estorsione, sono iniziate le indagini della Squadra Mobnile. Non è stato difficile incastrare la 19enne che è stata colta in flagrante dagli agenti mentre stava chiedendo di nuovo denaro all'anziano sotto minaccia. Per questo è scattato l'arresto della ragazza, convalidato dal gip che ha applicato la misura cautelare del divieto di dimora a Forlì.
Fonte: http://www.ilrestodelcarlino.it/forl%C3%AC/tentata-estorsione-violenza-1.1732255


Nessun commento:

Posta un commento

Print