12 febbraio 2016

Chairi (Brescia), 12 febbraio 2016 - Nel 2003 è stata incoronata Miss Padania, oggi viene arrestata perstalking. Una storia d'amore che nel giro di poco tempo si è trasformata in una vera ossessione:questo il triste e desolante epilogo della relazione tra un commerciante 34enne di Chiari e Alice Grassi, 31enne di Polaveno. La ragazza, dopo l'ennesimo episodio, è stata fermata dai carabinieri della stazione di Chiari sia per stalking sia per resistenza a pubblico ufficiale. L'arresto è scattato oggi, poco prima delle 11 in via Zeveto, proprio fuori dal negozio della famiglia dell'ex fidanzato.
Stando a quanto riferito quello di oggi è stato solo l'ultimo di una serie di episodi. I due si erano lasciatila settimana prima, ma evidentemente la giovane bresciana non l'aveva presa per niente bene. Da quel giorno, infatti, ha iniziato a importunare il giovane con chiamate al telefono e appostamenti sotto casa anche nel cuore della notte. Urla e minacce placate sempre dall'intervento dei carabinieri, i quali erano stati chiamati anche la sera prima proprio in via Zeveto. Ma stamattina l'ex Miss si è ripresentata fuori dal negozio del giovane ed è entrata nel locale, ma è rimasta bloccata tra due porte. A quel punto ha inziato ad inveire contro il ragazzo: minacce di morte e frasi come 'io ti rovino'.
Non solo insulti, ma anche atti vandalici: con un cavatappi multiuso con coltellino ha rovinato gli arredi in legno del negozio e con violenza ha spaccato anche una telecamera. I titolari hanno subito allertato i militari di Chiari, mentre la ragazza, una volta in strada, ha travolto una persona in motorino e preso a calci le vetrine di altre attività, Immediato l'arrivo dei carabinieri che hanno arrestato la 31enne e l'hanno portata in caserma, dove i genitori dell'ex si sono presentati per sporgere denuncia per ingiurieminacce danneggiamenti


Nessun commento:

Posta un commento

Print