7 dicembre 2015

Sesto San Giovanni (Milano), 7 dicembre 2015 - Parcheggiano nel sotterraneo, chiudono l’automobile e vanno a fare la spesa. Peccato che dentro il veicolo ci fosse una bambina di due mesi, chiusa e lasciata sola sul seggiolino per mezz’ora. È successo ieri pomeriggio nel posteggio interrato di piazza Oldrini, riservato al supermercato Esselunga. Per fortuna, la piccola sta bene.
I genitori, una coppia di egiziani, sono stati denunciati dalla polizia di Stato per abbandono di minore. A lanciare l’allarme sono stati altri clienti della catena di distribuzione, che avevano notato la neonata nel sedile posteriore dell’automobile. Per prima cosa, sono andati alla reception del supermercato, che ha diffuso l’annuncio. Nessuno, però, si è presentato al punto informazioni.
A quel punto, direzione e clienti hanno chiamato i soccorsi e le forze dell’ordine. Sul posto sono arrivati un’ambulanza della Croce Rossa, gli agenti del commissariato di polizia, i carabinieri e i vigili del fuoco della caserma di Sesto. Sono andati all’auto: la bambina era ancora sola e per questo è stato deciso di estrarla dal veicolo. L’operazione è stata effettuata dai pompieri, che hanno rotto il vetro per consentire di tirare fuori la piccola.

Proprio durante la manovra, sono arrivati con le buste della spesa i genitori. Hanno cercato di giustificarsi, raccontando che si erano assentati solo 5 minuti per andare a comprare qualcosa per cena e che la figlia stava dormendo tranquilla e non volevano svegliarla. Per precauzione, la neonata è stata portata in ospedale per un controllo, anche se non presentava segni di sofferenza. La coppia è stata denunciata dalla polizia e ora dovrà rispondere dell’accusa di abbandono di minore.
http://www.ilgiorno.it/sesto/lasciano-figlia-auto-spesa-denunciati-abbandono-minore-1.1551677


Nessun commento:

Posta un commento

Print