24 dicembre 2015

aggiornamento del 30 dicembre 2015
I militari dell'Aliquota Radiomobile della Compagnia di Trento hanno dato nella serata di ieri, 29 dicembre, esecuzione alla misura cautelare della custodia cautelare in luogo di cura - emessa dal G.I.P. del Tribunale di Trento su richiesta della Procura della Repubblica - nei confronti di P.T., moldava 60enne residente in Trento che nella notte del 24 dicembre aveva tentato di togliersi la vita dopo aver manomesso il tubo del gas della cucina e reso inutilizzabile il sensore di rilevamento del gas metano.
I militari operanti erano stati allertati alle 06.00 del mattino della vigilia dal consorte della donna, che alzatosi per recarsi al lavoro aveva da subito percepito un forte odore di gas all'interno dell'appartamento e aveva trovato riversa a terra sul pavimento della cucina la moglie. Dopo aver aperto le finestre e sinceratosi delle condizioni di salute dei due figli ancora minorenni presenti nell'appartamento, aveva chiamato il "112".
L'immediato sopralluogo dei militari che, accertate le condizioni del nucleo familiare, allertavano personale del 118 e i VV.FF. del Corpo Permanente di Trento, permettevano di appurare il "modus operandi" della vittima, già in cura presso il centro di igiene mentale, che aveva reciso parzialmente il tubo del gas presente sotto il lavello e manomesso con del nastro il sensore di rilevamento dei gas posto all'altezza di circa 3 metri.
La vittima si era premunita anche di chiudere tutte le stanze delle camere dove dormivano i congiunti. Non si è potuto escludere che, oltre a trattarsi di un tentativo di suicidio, la condotta fosse stata posta in essere per colpire tutte le persone presenti nell'abitazione. L'ipotesi, condivisa dalla Procura della Repubblica, ha portato alla comunicazione di notizia di reato di tentato omicidio ai danni della donna e all'emissione della misura cautelare notificatole presso l'ospedale Santa Chiara, dove è attualmente ricoverata.

Fonte: http://lavocedeltrentino.it/index.php/oggi-in-primo-piano/24159-donna-moldava-tenta-di-uccidere-figli-e-marito-arrestata


Nessun commento:

Posta un commento

Print