24 novembre 2015

PALERMO - E' entrata in azione insieme a due complici nel centro della città. All'Oviesse di via Libertà per la precisione, dove una donna di 28 anni, insieme a due amiche, ha passato al setaccio gli stand e gli scaffali del reparto di abbigliamento per tentare di portare il bottino a casa.

Il suo piano è però andato in fumo: le tre sono state sorprese dal personale del negozio e una di loro è anche finita in manette per rapina in concorso, visto che ha reagito con violenza quando è stata bloccata. Si tratta di C.G., trovata in possesso di una borsa in cui aveva nascosto diversi capi di abbigliamento.

I poliziotti dell'ufficio Prevenzione generale e Soccorso pubblico arrivati sul posto hanno accertato che due delle donne indicate dal direttore del negozio avevano tentato di oltrepassare la cassa, ma i sensori avevano segnalato il furto ed erano state fermate. Nel frattempo, la terza complice aveva tentato la fuga con un'altra borsa piena di vestiti. Quest'ultima, bloccata da alcuni dipendenti, ha cominciato a schiaffeggiare uno di loro, sperando di riuscire a scappare: è stato necessario l'intervento della polizia per placare gli animi. La donna è stata arrestata per rapina impropria, mentre la merce recuperata, dal valore di duecento euro, è stata riconsegnata al direttore dell'Oviesse.
http://livesicilia.it/2015/11/24/il-furto-e-gli-schiaffi-allimpiegato-arrestata-una-donna-alloviesse_689005/


Nessun commento:

Posta un commento

Print