16 ottobre 2015


La squadra mobile di Torino ha arrestato una donna di 53 anni, gravemente indiziata dell'omicidio premeditato e aggravato di Giovanni Battista Boggio, il pensionato di 69 anni ucciso a Torino la notte del 16 ottobre 2015, colpito piu' volte con un corpo contundente mai ritrovato dagli inquirenti. La donna, che aveva conosciuto la vittima 17 anni prima nel reparto psichiatrico di un ospedale (entrambi soffrivano di depressione), avrebbe ucciso durante un tentativo di rapina, che le aveva fruttato un cellulare e poche centinaia di euro. Ad incastrarla un mozzicone di sigaretta gettato per terra che, una volta esaminato dal centro di medicina dello sport di Orbassano, ha evidenziato un profilo di dna compatibile con le tracce ritrovate sul luogo del delitto e appartenenti all'arrestata. Un secondo dna maschile, inoltre, confermerebbe che la donna ha agito in compagnia di almeno un complice, la cui identita' e' al momento sconosciuta.
http://www.corrierequotidiano.it/1.48062/cronaca/piemonte-torino/news/torino-uccise-pensionato-rapina-arrestata-grazie-dna-su


Nessun commento:

Posta un commento

Print