6 settembre 2015

Ashley Ragusa è una madre di 32 anni di Toledo, in Ohio. E’ stata arrestata perché avrebbe costretto le sue due figlie a praticare sesso orale su di lei.
Un’accusa ignobile, definita dalle autorità “da film horror”, costata alla donna una pena di 9 anni per abusi sessuali avvenuti tra gennaio 2012 e dicembre 2013.
Il giudice Myron Duhart, della Lucas County Common Pleas Court, leggendo la sentenza di condanna alla madre delle bambine abusate, ha affermato: “Questi atti e queste condizioni sono terribili. Non credo che esista una sentenza che possa riparare i danni che ha provocato. Non sono sicura di poter prevedere una pena lontanamente paragonabile a quello che queste bambine hanno sofferto”.
La donna ha provato a difendersi dalle accuse, sostenendo che la sua vita ha preso una seria sbandata cinque anni fa, dopo la morte del padre e la fine del suo matrimonio, quando ha sofferto di depressione e ha cominciato a fare uso di droga. “Guardo al mio passato e me ne vergogno. Non riconosco nemmeno la persona che ero”, ha confessato la madre.
La 32enne ha già trascorso un anno dietro le sbarre. Ed oggi afferma di esserne riconoscente: "Non solo io sono sobria, ho avuto il tempo di riflettere sulla mia vita, su quello che ho fatto, su chi ero, su quello che voglio, e che cosa devo fare per cambiare", ha detto la Ragusa.
Il giudice ha osservato che la madre delle due bambine non ha nessun precedente penale, ma che allo stesso tempo non mostra alcun significativo segno di rimorso per le azioni che l’hanno portata in galera.
link alla notizia:
http://www.fanpage.it/madre-costringe-le-due-figlie-a-praticare-sesso-orale-su-di-lei-condannata/


Nessun commento:

Posta un commento

Print