22 luglio 2015



Sono passati 40 anni dai fatti di "Noi i ragazzi dello zoo di Berlino", ma Christiane Felscherinow - meglio nota a tutti come Christiane F. - torna alle cronache per le sue intemperanze.
A Berlino la polizia è dovuta intervenire per calmarla dopo che aveva preso a morsi e insultato una donna che era intervenuta per impedire a Christiane di continuare a picchiare il suo cane. E' stata così denunciata per lesioni, maltrattamento di animali e ingiurie.
Dai tempi del libro, scritto all'età di 14 anni e poi diventato un film di culto nel 1981, la vita di Christiane è passata da brevi periodi di speranza ad altri di nuovi guai con la giustizia e con le sue dipendenze. Non c'è più l'eroina ma, pur con il lungo programma al metadone seguito per disintossicarsi, nel 2008 le è stata tolta la patria potestà sul figlio avuto nel 1996.


Nessun commento:

Posta un commento

Print