2 aprile 2015

La minore è stata affrontata dal gruppo di baby-bulle in pieno centro. La vittima è stata colpita spietatamente con calci, pugni e profonde graffiate

Un’occhiata di traverso e scatta un altro pestaggio delle baby bulle nei pressi di piazzale Candiani.
Stavolta a farne le spese è stata una quindicenne "punita", pare, appunto per uno sguardo di troppo a una delle boss. Calci, pugni, graffi, fino a farla cadere a terra, un’attacco feroce, verso le cinque del pomeriggio, terminato non appena le adolescenti violente si sono rese conto che poteva arrivare qualcuno.
La ragazza, abbandonata sotto choc in mezzo alla strada, ha telefonato in lacrime al padre chiedendo il suo aiuto. È stato il genitore a chiamare il 113 non appena raggiunta la figlia che poi ha dovuto accompagnare al pronto soccorso per essere medicata.
La polizia, che sta indagando sull’episodio, è convinta che a picchiare la minorenne sia un gruppetto di coetanee riconducibile alla banda di giovinastri che ruota attorno a piazza Barche e che si è resa responsabili di diverse azioni.

Fonte: http://www.ilgazzettino.it/NORDEST/VENEZIA/mestre_branco_adolescenti/notizie/1274774.shtml

 


Nessun commento:

Posta un commento

Print