4 giugno 2014

aggiornamento del 13 giugno 2014
aggiornamento del Luigi Solano è stato ammazzato per gelosia. Svolta nelle indagini sull'uomo di Vicovaro Mandela, di origini siciliane, trovato senza vita lo scorso 6 giugno nei pressi dello scalo ferroviario di Santa Severa nord, due giorni dopo essere stato colpito in testa con una trave di ferro.
Sono tre le persone ammanettate l'altra notte dai carabinieri della compagnia di Civitavecchia, tra cui anche una donna, ritenute responsabili del delitto: Samantha Del Signore di 34 anni, Luigi Malizia di 33, e Maurizio Di Bella di 34.
Dovranno difendersi dalle accuse di omicidio ed occultamento di cadavere avanzate dalla procura di Civitavecchia. Solo uno dei tre al momento ha confessato l'assassinio al termine di un interrogatorio pieno di contraddizioni con il sostituto procuratore, Alessandra Zavatto, che si sta occupando del caso.
Secondo quanto ricostruito dalla magistratura, sarebbero state le avances di Solano alla donna arrestata - Samantha Del Signore, compagna di Maurizio Di Bella, anche lui in manette - a scatenare la furia omicida delle tre persone fermate ed ora in attesa della convalida di arresto.
Subito dopo quegli apprezzamenti, la sera del 4 giugno alla stazione Termini, era scoppiata una furibonda lite tra il trentunenne e due degli indagati. Una zuffa ripresa anche dagli impianti di videosorveglianza della stazione.
I filmati sono stati utili agli investigatori per risalire, nei giro di 72 ore, ai presunti autori dell'omicidio. Così come i rilievi tecnico scientifici eseguiti dai carabinieri del nucleo investigativo di Ostia e da quelli del nucleo operativo radiomobile di Civitavecchia.
http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/omicidio_santa_severa_stazione_arresti_luigi_solano/notizie/742959.shtml


Nessun commento:

Posta un commento

Print