23 maggio 2014

Nel pomeriggio di ieri le Volanti della Questura di Rimini, su indicazione della locale sala operativa, sono intervenuti per una lite in strada tra due persone in località Marebello, segnalata da alcuni passanti. All’arrivo degli agenti, quella che sembrava potesse trattarsi una banale lite causata dalla circolazione stradale nascondeva invece altro. Sul posto, infatti, i poliziotti accertavano che una donna di quasi 40 anni, originaria del posto, aveva urtato volontariamente con la sua auto il veicolo di proprietà di un uomo di origini milanesi poco più grande di lei. L’uomo era intento ad assicurare sul seggiolino il proprio figlio minorenne, quando è stato sorpreso dalla donna, che ha urtato più volte il veicolo dell’uomo, lo ha ripetutamente colpito con calci e pugni, lasciando il proprio veicolo in posizione tale da ostacolare la fuga.
La donna ha pure continuato a inveire contro l’uomo pronunciando frasi ingiuriose e scrivendo con un pennarello alcune frasi offensive su alcune parti del veicolo.  Gli agenti, quindi, non senza qualche difficoltà hanno riportato alla calma alla donna, permettendo all’uomo con sua figlia di uscire dall’auto e di andar via.  Dopo gli accertamenti, i poliziotti hanno accertato che l’uomo ha già proposto diverse querele nei confronti della donna, che è stata denunciata per danneggiamento aggravato, violenza privata e atti persecutori aggravati.
Fonte: http://www.romagnanoi.it/news/cronaca/1204476/Donna-stalker-sperona-il-40enne-che.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print