30 aprile 2013

La donna, 26enne, aveva sfruttato il suo fascino per uscire con la sua vittima e poi ha condito il suo cocktail con benzodiazepine

È stata arrestata la «ladra del sonno», la donna che il primo marzo scorso aveva rapinato un gioielliere di Borgo San Lorenzo addormentandolo con un aperitivo ai barbiturici. Pamela Ernesto, 26 anni, residente a Prato è stata arrestata dai carabinieri borghigiani all’alba di stamani, nell’ambito dell’indagine condotta dal pm Luca Turco. La donna è stata incastrata perché aveva ricettato parte della refurtiva e perché, dalla perquisizione successiva all’arresto, sono stati recuperati parte dei gioielli della rapina e ricette mediche in bianco.
Lo schema era chiaro. P., che aveva abitato a Borgo e che conosceva il titolare 62enne della gioielleria Pini e Martini, per essere stata sua cliente in passato, avrebbe convinto l’uomo a bere un aperitivo che lei stessa aveva preparato, sfruttando il proprio fascino e il proprio ascendente sulla vittima. L’orefice, dopo il primo sorso del cocktail all’arancia, ma condito alle benzodiazepine, è crollato a terra, per risvegliarsi solo il giorno successivo grazie alle cure dell’ospedale di Borgo San Lorenzo, dove era stato ricoverato in un sonno profondissimo, un coma di quarto livello.
La ladra «ipnotizzatrice» avrebbe così rubato gioielli per un valore di trentamila euro, per poi fuggire dal negozio con l’auto del convivente, Bledar Haxillari (un cittadino albanese, pluripregiudicato, arrestato la scorsa settimana dai Carabinieri di Pistoia perché ritenuto tra i responsabili dell’omicidio di don Mario Del Becaro parroco di Tizzana e Catena di Quarrata). Ma per P. E. non si è trattato del primo caso di rapina col sonnifero: dopo essere stata arrestata nel 2009 per una rapina a un supermercato di Pontassieve, nel 2011 era finita in manette a Prato per aver narcotizzato un altro gioielliere con un caffè adulterato con i barbiturici. La donna è ora a Sollicciano a disposizione della magistratura.



Nessun commento:

Posta un commento

Print