23 marzo 2013



Faceva ritirare centinaia di euro all'uomo che assisteva, approfittando del fatto che questo signore aveva la demenza senile. I guai sono scattati per una equadoriana di 29 anni che prestava servizio, come badante, per un uomo di 68 anni. 
Ad accorgersi che qualcosa non andava è stato il figlio dell'uomo. Il trentasettenne ha sporto denuncia ai Carabinieri di Genova sostenendo che la donna raggirasse il padre pensionato. Una volta concluse le indagini è emerso che i sospetti del trentasettenne erano fondati. 
I carabinieri hanno accertato che la badante, in più occasioni, ha indotto l'anziano a prelevare più volte dalla banca. Fino a quel momento la donna era entrata in possesso di 500 euro. La ventinovenne, residente ad Aulla, è stata denunciata.


Nessun commento:

Posta un commento

Print