21 ottobre 2012



E’ un tentativo di rapina al contrario quello avvenuto all’inizio di settembre all’interno di un esercizio commerciale di via Roma a Piacenza.
Questa volta infatti nei panni dell’aggressore ci sarebbe la titolare del negozio, una 45enne di origine nigeriana. Vittima un cliente senegalese di 47 anni: è stato lui a rivolgersi ai carabinieri raccontando di essere stato aggredito e malmenato dalla donna, che lo avrebbe colpito alla testa con una bottiglia, procurandogli lesioni giudicate guaribili in 21 giorni. Denuncia che ha fatto scattare gli accertamenti da parte dei militari.
Ancora non chiaro il motivo alla base di quanto accaduto; sembra che la titolare reclamasse dall’uomo la restituzione di un debito, motivo per cui sarebbe avvenuta una prima aggressione per impadronirsi del suo portafoglio. Scoperto che all’interno non vi era denaro, la donna avrebbe quindi sfogato nuovamente la sua rabbia contro il malcapitato, colpendolo al capo con una bottiglia. 
E’ stata denunciata con le accuse di tentata rapina e lesioni.


Nessun commento:

Posta un commento

Print