5 ottobre 2012

Denunciata dai carabinieri una donna ecuadoriana di 40 anni che aveva affermato di essere stata aggredita da una donna italiana di 62 anni. La quarantenne si era anche fatta visitare al pronto soccorso dove le erano state effettivamente constate le ferite.

I militari sono intervenuti ma già avevano intuito che la ricostruzione della straniera non stava i piedi. Dopo un rapido approfondimento hanno così scoperto che le due donne avevano una relazione con lo stesso uomo e che in realtà non c'era stata alcuna aggressione: le due contendenti avevano avuto una lite alla pari, ma l'ecuadoriana si era voluta vendicare accusando falsamente l'italiana di averle teso un agguato.


Nessun commento:

Posta un commento

Print