19 ottobre 2012

Della vecchia ruggine tra vicine di casa, dovuta a dissidi condominiali e sembrerebbe anche a uomini contesi, ha scatenato un putiferio in una palazzina di Monastier.
Per sedare gli animi sono arrivati i carabinieri, chiamati da una delle due donne, una 45enne, rifugiatasi in casa dopo le minacce e gli insulti della vicina. Al loro arrivo i carabinieri hanno trovato una 42enne ed il suo compagno di 39 anni visibilmente alterati dall’alcol nel cortiletto del condominio.
La 42enne era una furia, tanto che si è scagliata pure contro la porta a vetri d’ingresso del condominio mandandola in frantumi e restando ferita, pur di cercare di andare a prendersela con l’odiata vicina che nel frattempo si era rifugiata in casa.
I carabinieri, insultati pesantemente, non senza fatica sono riusciti ad immobilizzare la donna e poi hanno chiamato un’ambulanza che l’ha trasportata in pronto soccorso. Lì le hanno fatto una flebo, ma lei è andata in escandescenze staccando l’ago e richiedendo nuovamente l’intervento dei carabinieri.
È stata denunciata per resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale ed ubriachezza molesta.


Nessun commento:

Posta un commento

Print