19 settembre 2012

Il fatto risale a una decina di giorni fa. La donna si sarebbe accanita sulla carrozzeria di una auto con un sasso, il danno ammonterebbe a circa tremila euro. Sono intervenuti i carabinieri ad identificare la presunta autrice e ne è scaturita la conseguente denuncia.
Il reato contestato a G.P., casalinga 63enne, è quello di danneggiamento. La donna, residente a Lambrugo (Co), avrebbe rigato con un sasso la carrozzeria di una Mercedes SLK alla luce del sole, a mezzogiorno, causando un danno all'auto valutato in circa tremila euro.
La donna, per attuare il suo gesto, avrebbe protetto da possibili sguardi la mano che impugnava il sasso, nascondendola sotto un cartone. E' successo due domeniche fa, esattamente quella del 9 settembre scorso, all'Eurovillaggio di Casargo. 
Sul posto sono stati chiamati i carabinieri della compagnia provinciale di Lecco agli ordini del capitano Francesco Motta, che hanno identificato la donna ritenuta responsabile dell'atto e quindi l'hanno denunciata a piede libero.


Nessun commento:

Posta un commento

Print