28 agosto 2012

Non volevano pagare il pizzo per l’occupazione del suolo e sono state picchiate da 3 “colleghe”. Succede a Torino e “l’occupazione del suolo pubblico” era finalizzato alla prostituzione.
Il fatto risale ad alcuni giorni fa. Secondo la ricostruzione della polizia, tre ragazze - un'italiana e due dell'est Europa - erano state aggredite da tre colleghe marocchine che avevano chiesto alle nuove arrivare soldi per potersi prostituire nella loro zona.
Ma i poliziotti hanno rintracciato subito due delle donne marocchine, entrambe 48enni, che sono state arrestate con l'accusa di tentata estorsione.
Le due, risultate irregolari sul territorio nazionale, sono state anche denunciate per furto, percosse e minacce.


Nessun commento:

Posta un commento

Print