29 maggio 2017

Hanno rapito una bambina di 12 anni per costringerla ad avere rapporti sessuali con il loro figlio 16enne, allo scopo di combinare successivamente un matrimonio tra i due.
Questa mattina una coppia di 50enni è stata arrestata a Isernia, il figlio si trova invece in stato di fermo.
La ragazzina è stata prelevata di forza mentre era per strada e fatta salire sull'auto, a bordo della quale c'erano i due coniugi con il figlio.
Una volta sulla vettura avrebbe iniziato a subire violenze sessuali da parte del 16enne: alla sua opposizione, e al rifiuto della ragazzina di andare nella stanza d'albergo prenotata ad hoc dai due coniugi, le sarebbero stati offerti 3mila euro in contanti.
Rifiutati anche quelli, il 16enne l'avrebbe picchiata, provocandole varie contusioni al volto, e la ragazzina sarebbe stata abbandonata in una stradina di campagna.
Mentre provava a rientrare a casa è stata rintracciata dai carabinieri, che erano stati nel frattempo allertati dai suoi genitori.
Subito dopo sono scattati gli arresti per i coniugi: lui si trova alla Casa circondariale di Isernia, lei nel reparto femminile di quella di Chieti.
I 3mila euro in contanti trovati nella macchina sono invece stati sequestrati.


Nessun commento:

Posta un commento

Print