30 aprile 2017

Nella scorsa notte, a Teggiano, i Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Tenente Davide Acquaviva, hanno deferito in stato di libertà una donna cinquantacinquenne del posto per tentato omicidio del marito sessantaduenne. Le immediate risultanze investigative dei Carabinieri permettevano di ricostruire che dopo cena, nella casa coniugale, mentre l’uomo dormiva, la moglie (affetta da gravi patologie psichiatriche), in preda ad una grave crisi schizofrenica, colpiva il marito tre volte al capo con un’accetta, provocandogli gravi lesioni e fratture craniche. La donna, trovata dai Carabinieri di Teggiano in stato confusionale nella sua abitazione, veniva sottoposta a trattamento sanitario obbligatorio. L’arma utilizzata per il delitto è stata rinvenuta dietro una porta dell’abitazione e sequestrata. L’uomo è stato trasportato presso l’Ospedale di Vallo della Lucania, ove permane ricoverato in prognosi riservata. L’Autorità Giudiziaria di Lagonegro è stata informata.



Nessun commento:

Posta un commento

Print