10 marzo 2017

Momenti di paura quest’oggi in una scuola primaria della valle di Non dove una insegnante ha colpito con delle forbici una collega.
L’autrice dell’aggressione ha richiamato la collega in uno stanzino e poi l’ha colpita a freddo.
Fortunatamente le forbici erano dalla punta arrotondata, di quelle che utilizzano i bambini e dunque il fendente non ha causato alla vittima conseguenze gravi.
Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che erano stati allertati dal personale scolastico.
L’esame dei testimoni, condotto di concerto con i colleghi della Stazione di Predaia, non ha potuto che ricondurre le ragioni del gesto ad un momentaneo ed improvviso stato di malessere dell’insegnante, persona fino a quel momento assolutamente affidabile e professionale.  Proprio tale stato di cose ha indotto la vittima a non formalizzare querela per le lievi lesioni certificatele dai sanitari dell’ospedale di Cles.


Nessun commento:

Posta un commento

Print