25 dicembre 2016

Una tragedia sfiorata quella capitata ad un 52enne di Aversa nella trascorsa notte di Natale.  Poco dopo la mezzanotte una donna si è introdotta nella sua abitazione rubando diversi monili d’oro, approfittando del fatto che le luci della casa erano già tutte spente. Il proprietario, però, non era ancora a letto e si è accorto che in casa c’era qualcuno, perché ha sentito  dei rumori. Vistasi scoperta dal 52enne, la donna, senza esitare un attimo, si è scagliata contro quest’ultimo ferendolo al collo con un frammento di vetro e dandosi poi alla fuga.

Il proprietario dell’abitazione ha chiesto aiuto ed è  stato soccorso in breve tempo e trasportato presso l’ospedale Moscati di Aversa. I medici di turno gli hanno riscontrato una ferita da taglio alla regione latero-cervicale sinistra. Se l’è cavata con 25  giorni di prognosi, ma gli poteva andare molto peggio.

Nel frattempo una pattuglia dei carabinieri del Nucleo Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, che in quel momento stava proprio transitando in quella zona, è

 immediatamente intervenuta e ha intercettato la donna che stava scappando, arrestandola. 

La donna  è stata identificata per Dordevici Jelena, di 23 anni, domiciliata presso il campo nomadi di Giugliano in Campania. La ragazza, al momento dell’arresto era ancora in possesso dell’intera refurtiva che è stata recuperata e restituita al legittimo proprietario. La giovane donna è stata rinchiusa nel carcere femminile di Pozzuoli.
http://napoli.repubblica.it/cronaca/2016/12/25/news/aversa_natale_di_terrore_per_un_52enne_ferito_alla_gola_durante_una_rapina_in_casa-154847458/


Nessun commento:

Posta un commento

Print