20 ottobre 2016

MAZZÈ – Non le servivano più da bere, allora ha chiamato i Carabinieri, certa di riuscire a convincere il barista.

MAZZÈ – Non le servivano più da bere, allora ha chiamato i Carabinieri, certa di riuscire a convincere il barista.

Ma all’arrivo dei militari, e accertato che nessuno le avrebbe più riempito il bicchiere, ha iniziato ad insultare e poi a picchiare con calci e pugni i due militari in forza al nucleo radiomobile della Compagnia di Chivasso.
La 42enne di Mazzè è stata arrestata per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Processata per direttissima, il giudice del Tribunale di Ivrea ha convalidato l’arresto condannandola a 6 mesi con la condizionale.


Nessun commento:

Posta un commento

Print