30 settembre 2016

Orrore ad Hannover, in Germania: una bimba di pochi pochi mesi è stata trovata chiusa in una valigia assieme alle ossa di un altro neonato.
A fare la macabra scoperta, all'interno di un'abitazione, è stato un ragazzo di 19 anni.
Il giovane ha chiamato i soccorsi e la piccola, ancora viva, è stata liberata e portata in ospedale.
Le sue condizioni sono serie, ma non sarebbe in pericolo di vita.
La polizia ha arrestato la madre, una 22enne.
Il giovane che ha dato l'allarme sarebbe il suo attuale partner.
Gli inquirenti dovranno anche dare un'identità ai resti del neonato e accertare anche chi è il pradre.
Da una prima ipotesi, la donna potrebbe essersi sbarazzata di un figlio nei mesi scorsi, per poi decidere di riservare la stessa atroce sorte anche alla sorellina.


Nessun commento:

Posta un commento

Print