23 settembre 2016

Arrestata, in flagranza di reato, una trentatreenne di Cotronei ritenuta responsabile dell’accoltellamento del proprio convivente, un ragazzo di pochi anni più giovane, a seguito dell’ennesimo litigio scoppiato fra i due per futili motivi. L’uomo ha riportato lesioni giudicate guaribili in sette giorni
Ad eseguire ieri sera l’arresto, poi convalidato dal giudice che ha applicato alla donna, con rito direttissimo, la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare, sono stati i militari della stazione di Cotronei, unitamente al Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Petilia Policastro.


Nessun commento:

Posta un commento

Print