21 settembre 2016

Anziano circuito da due donne paga i soldi del ricatto: arrestata con l'accusa di estorsione
Odioso raggiro ai danni di un anziano di 79 anni, che venne circuito e blandito, anche sessualmente, per riuscire alla fine a ricattarlo

Anziano circuito da due donne paga i soldi del ricatto: arrestata con l'accusa di estorsione

Gli agenti del Commissariato di Cesena sono riusciti a risalire all'identità di una delle due donne che lo scorso mese di luglio riuscirono a mettere a segno un odioso raggiro ai danni di un anziano di 79 anni, che venne circuito e blandito, anche sessualmente, per riuscire alla fine a ricattarlo e ottenere la consegna di somme di denaro. E una volta identificata sono quindi scattate le manette.
Il tutto ha origine nel cuore dell'estate. Per cercare un po' di frescura il 79enne si era fermato in una panchina sotto un albero in zona Barriera. Qui fece la sua comparsa una donna, amichevole e gentile. Questa poi presentò all'anziano una seconda ragazza, presentata come ancora minorenne (ma in realtà aveva 22 anni), e iniziò a far intendere, non dichiaratamente, la disponibilità della giovane ad eventuali “attenzioni intime”. Tuttavia, la vittima non diede corda a quei segnali velati, accettando però che la coppia di donne lo accompagnasse a casa.
Da quell'episodio è quindi scaturito il ricatto. Pochi giorni dopo le due signore si sono ripresentate, questa volta ben più minacciose, sostenendo che il 79enne aveva usato violenza nei confronti della giovane e che lo avrebbero denunciato, rovinandolo, se non avesse pagato dei soldi. L'anziano adescato a quel punto ha pagato circa mille euro alle due malviventi per non incontrarle più. Ma questo non è bastato, dal momento che è arrivata una seconda richiesta di denaro, questa volta di diecimila euro, adducendo come scusa il fatto che la minorenne straniera sarebbe sotto choc per la (finta) aggressione sessuale e che aveva bisogno di soldi per curarsi.


L'anziano avrebbe esaudito anche questa seconda richiesta di denaro, se non fosse stato per il personale della banca dove si è recato per prelevare il contante, che vedendolo scosso e agitato gli hanno chiesto di questo improvviso prelievo. La vittima si sarebbe quindi confidata e da qui ha ricevuto il consiglio, poi accolto, di rivolgersi alla Polizia. Purtroppo, però, l'appostamento degli agenti non è andato a buon fine: la donne, infatti, probabilmente temendo la “trappola” alla fine non si sono presentate per ritirare i soldi del ricatto. Gli agenti della Polizia, tuttavia, lavorando con gli indizi a disposizione sono riusciti comunque ad individuare una delle due: si tratta della 22enne, risultante essere di nazionalità rumena. La donna è stata colpita da un'ordinanza di custodia cautelare per il reato di estorsione (pm Drago) ed è stata arrestata alcuni giorni fa. La Polizia ritiene che i raggiri delle due donne siano avvenuti in modo seriale e quindi invita eventuali altre vittime a farsi coraggio e presentarsi in Commissariato per denunciare l'accaduto.

Fonte: http://www.cesenatoday.it/cronaca/estorsione-circuito-anziano-cesena-arrestata-donna-21-settembre-2016.html



Potrebbe interessarti: http://www.cesenatoday.it/cronaca/estorsione-circuito-anziano-cesena-arrestata-donna-21-settembre-2016.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/CesenaToday/146865878725646

 Anziano circuito da due donne paga i soldi del ricatto: arrestata con l'accusa di estorsione



Nessun commento:

Posta un commento

Print