7 luglio 2016

Concorso in omicidio: arrestata 43enne di nazionalità rumena
La donna è gravemente indiziata di concorso nei reati di sfruttamento della prostituzione aggravata tentata in danno di una giovane, di omicidio aggravato del padre di questa, avvenuto nel luglio 2015

 Concorso in omicidio: arrestata 43enne di nazionalità rumena

Questa mattina la Polizia Municipale di Napoli, congiuntamente alla Squadra Mobile della Questura di Napoli, ha eseguito un'ordinanza impositiva della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli, Ufficio GIP, nei confronti di una 43enne di nazionalità rumena, domicilata presso il campo nomadi di via Galileo Ferraris a Napoli.
La donna è gravemente indiziata di concorso nei reati di sfruttamento della prostituzione aggravata tentata in danno di una giovane, di omicidio aggravato del padre di questa e di lesioni aggravate alla madre, nonchè di minaccia aggravata ai danni della giovane per costringerla a commettere il reato di favoreggiamento nei confronti dei due correi della 43enne.
Le indagini, condotte dalla Polizia Municipale di Napoli - Unità operativa tutela emergenze sociali e minori - e dalla Squadra mobile della Questura di Napoli sezione IV, specializzata in indagini per reati danno di fasce deboli, sono state condotte dalla Procura della Repubblica di Napoli, sezione reati contro la Pubblica Amministrazione.
Le indagini hanno preso le mosse dall'aggressione violenta subìta il 20 luglio 2015 presso il campo nomadi di via Ferraris ai danni della madre e del padre della giovane Constantin Nita, deceduto il giorno dopo in seguito alle lesioni sofferte.
All'esito delle prime indagini una persona era stata arrestata per i reati di omicidio, lesioni aggravate e tentato sfruttamento della prostituzione, ed un'altra per il reato di lesioni aggravate e tentato sfruttamento della prostituzione.
Le successive indagini hanno consentito di accertare la partecipazione attiva della 43enne rumena all'attività dei due arrestati. Nel corso delle indagini, inoltre, la donna ha minacciato la giovane al fine di farle ritirare le proprie dichiarazioni accusatorie nei confronti degli arrestati.



Potrebbe interessarti: http://www.napolitoday.it/cronaca/omicidio-costantin-nita-arresto-donna-43enne.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/NapoliToday

 Concorso in omicidio: arrestata 43enne di nazionalità rumena

Questa mattina la Polizia Municipale di Napoli, congiuntamente alla Squadra Mobile della Questura di Napoli, ha eseguito un'ordinanza impositiva della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli, Ufficio GIP, nei confronti di una 43enne di nazionalità rumena, domicilata presso il campo nomadi di via Galileo Ferraris a Napoli.
La donna è gravemente indiziata di concorso nei reati di sfruttamento della prostituzione aggravata tentata in danno di una giovane, di omicidio aggravato del padre di questa e di lesioni aggravate alla madre, nonchè di minaccia aggravata ai danni della giovane per costringerla a commettere il reato di favoreggiamento nei confronti dei due correi della 43enne.
Le indagini, condotte dalla Polizia Municipale di Napoli - Unità operativa tutela emergenze sociali e minori - e dalla Squadra mobile della Questura di Napoli sezione IV, specializzata in indagini per reati danno di fasce deboli, sono state condotte dalla Procura della Repubblica di Napoli, sezione reati contro la Pubblica Amministrazione.
Le indagini hanno preso le mosse dall'aggressione violenta subìta il 20 luglio 2015 presso il campo nomadi di via Ferraris ai danni della madre e del padre della giovane Constantin Nita, deceduto il giorno dopo in seguito alle lesioni sofferte.
All'esito delle prime indagini una persona era stata arrestata per i reati di omicidio, lesioni aggravate e tentato sfruttamento della prostituzione, ed un'altra per il reato di lesioni aggravate e tentato sfruttamento della prostituzione.
Le successive indagini hanno consentito di accertare la partecipazione attiva della 43enne rumena all'attività dei due arrestati. Nel corso delle indagini, inoltre, la donna ha minacciato la giovane al fine di farle ritirare le proprie dichiarazioni accusatorie nei confronti degli arrestati.



Potrebbe interessarti: http://www.napolitoday.it/cronaca/omicidio-costantin-nita-arresto-donna-43enne.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/NapoliToday


Fonte: http://www.napolitoday.it/cronaca/omicidio-costantin-nita-arresto-donna-43enne.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print