21 giugno 2016

CIVITANOVA – Aveva costretto le sue due figlie in casa in un regime di quasi schiavitù, obbligandole a svolgere qualsiasi tipo di mansione domestica in un contesto familiare di maltrattamenti e di violenza. È stata arrestata per maltrattamenti aggravati e continuati proprio nei confronti delle sue due figlie una donna di nazionalità marocchina di 59 anni.  La donna è finita in manette l'altroieri a Civitanova, ma questa brutta storia di maltrattamenti tra le quattro mura domestiche era cominciata già alcuni anni fa e si era consumata tra il Marocco e Torino.  Si tratta di episodi commessi tra il 2002 e il 2013 sempre ai danni di queste due bambine, cresciute nel frattempo in un ambiente familiare tutt'altro che felice e sereno. Nel 2014 la signora marocchina, insieme a tutta la sua famiglia, si è trasferita a Civitanova ed è proprio qui che la donna è stata arrestata. Ora si trova rinchiusa nel carcere di Camerino.

Fonte: http://www.leggo.it/news/italia/civitanova_marche_maltrattamenti_figlie_schiavizzate_donna_arrestata-1810893.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print