11 maggio 2016

Gb, mamma uccide le due figlie: “Se non posso averle io non le avrà nemmeno lui”

In Inghilterra è in corso il processo a Samira Lupidi, 24enne di origini italiane che lo scorso novembre ha ucciso a coltellate le due figliolette di tre anni e diciassette mesi. Temeva che il compagno potesse portarle via le bambine.

Ha ammesso di aver ucciso le sue bambine Samira Lupidi, la giovane madre di origini italiane che lo scorso novembre a Bradford, in Inghilterra, ha accoltellato le sue figlie di tre anni, Evelyn, e diciassette mesi, Jasmine. La donna, 24 anni, sta affrontando il processo davanti alla Crown Court per il duplice omicidio. Omicidio che la giovane madre avrebbe compiuto perché temeva che il compagno, il 31enne Carl Weaver, potesse portarle via le figlie. “Se non le posso avere io, non le avrà neanche lui”, è quanto la donna avrebbe detto in aula ammettendo, inoltre, di aver fatto del male alle sue figlie nella casa famiglia dove aveva trovato rifugio. In tribunale Samira ha ripercorso i momenti di quella tragica giornata dello scorso novembre. Ha parlato del rapporto col compagno compromesso da tempo e della sua paura che potesse toglierle le bimbe.

Le bambine uccise a coltellate – La donna ha parlato anche di un episodio precedente al duplice omicidio quando in casa arrivò la polizia perché il compagno l’aveva ferita. Quella stessa sera la giovane madre fu portata in una casa-famiglia per donne in difficoltà: lì le bambine sono state poi trovate senza vita nei loro letti. Durante l’udienza l’imputata si è anche sentita male e in lacrime ha chiesto di poter lasciare l’aula. L’omicidio delle due bambine è avvenuto il 17 novembre scorso e ha scosso tutta la cittadina inglese. Le coltellate inferte dalla donna non lasciarono scampo alle piccole, colpite al petto.

link alla notizia:
http://www.fanpage.it/gb-mamma-uccide-le-due-figlie-se-non-posso-averle-io-non-le-avra-nemmeno-lui/


Nessun commento:

Posta un commento

Print