11 aprile 2016

Rapallo - Quel che serve per immaginare di assistere a questa storia di ordinaria follia è ripensare alla propria professoressa di inglese, quella che stava alla cattedra a scuola. E ipotizzare che quella docente tanto a modo - salvo eccezioni - una sera di primavera “impazzisca” di rabbia per una multa. Sino ad aggredire i carabinieri che cercano di raffreddare i suoi bollenti spiriti, sino a costringere il medico a darle dei calmanti. E i militari, finiti poi in pronto soccorso per le botte ricevute, ad arrestarla.
Ecco, questo è quel che è accaduto domenica notte a Rapallo, in via Milite Ignoto, davanti all’Hotel Europa. L’insegnante di inglese si chiama Yasmine Rodriguez, cittadina statunitense di 34 anni, nata a New York ma da tempo con casa in Svizzera, dove vive con il compagno, un imprenditore elvetico di 37 anni che l’altra sera le ha dato manforte ed è stato a sua volta denunciato. La donna, difesa dall’avvocato Luca Ferretti, è stata arrestata per violenza, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire indicazioni sulla propria identità personale. Ieri mattina ha patteggiato 10 mesi di reclusione, con pena sospesa grazie alla condizionale.


Nessun commento:

Posta un commento

Print