21 marzo 2016

di Federica Macagnone
Un gesto folle che rimane ancora senza un movente: Tasha Hatcher, 35 anni, ha messo la figlia di due anni dentro il forno procurandole gravi ustioni su gran parte del corpo.

Giovedì la polizia è stata chiamata in una casa di Glen Rose, in Texas: quando gli agenti sono arrivati la piccola era in condizioni disastrose dopo essere stata infilata dalla madre in un forno già riscaldato. Come riporta Fox4, la piccola è stata trasportata al Parkland Hospital: ha ustioni di secondo e terzo grado sul 60% del corpo ed è in condizioni stabili.

Tasha, una mamma single, è stato arrestata con l'accusa di lesioni gravi su un bambino: rimarrà in carcere in attesa di giudizio con una cauzione fissata a 300mila dollari. Lo zio della donna ha riferito che né lui né gli altri parenti sono autorizzati ad avere alcun contatto con lei durante l'inchiesta.
Intanto un portavoce del Child Protective Services ha detto che l'agenzia prenderà in custodia la bambina.
La comunità di Glen Rose è sotto choc. Un amico della donna, che ha preferito non rivelare la sua identità, ha detto che tutti nella zona la credevano una madre amorevole e attenta.

Fonte: http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/usa_mette_figlia_forno_ustioni_corpo-1625323.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print