3 marzo 2016

Prima ha tentato di divincolarsi accampando fretta per una stringente commissione, poi ha iniziato ad inveire pesantemente contro gli operanti. Che a suo dire se ne stavano approfittando, forti, tra le varie, della loro “divisa di merda”. Comportamento sopra le righe che ha portato una donna di Sperlonga incontro a una denuncia per oltraggio a pubblico ufficiale.
Incappata in un posto di blocco messo in campo dai carabinieri della Stazione locale nella tarda mattinata di martedì, lungo la Flacca, nel corso dei controlli di rito era risultata con l’assicurazione del mezzo di cui era al volante scaduta da tempo, oltre che col suo stesso documento di guida non più valido dallo scorso primo gennaio. Da lì, inevitabili contestazioni amministrative per violazioni al Codice della strada che all’automobilista non sono evidentemente andate giù, visto il tenore dell’improvvisa bagarre scoppiata lungo l’arteria.
Finita con la protagonista portata in caserma per gli atti concernenti il deferimento per le pesanti offese rivolte agli uomini dell’Arma, multata per la patente scaduta e, infine, con la macchina posta sotto sequestro per la mancanza della copertura assicurativa. Almeno sul momento, addio commissione.


Nessun commento:

Posta un commento

Print