12 febbraio 2016

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sassari hanno tratto in arresto P. M., pregiudicata 34enne di Sassari, per una rapina commessa nel  centro storico alle prime luci del mattino. 
Erano le 7.30 circa di questa mattina quando una 63enne, bidella presso la scuola elementare San Giuseppe, mentre transitava in via Enrico Costa per andare al lavoro, è stata avvicinata dalla giovane a bordo di uno scooter che, minacciandola, si è fatta consegnare la borsetta contenente denaro, documenti e un telefono cellulare, per poi dileguarsi a bordo del mezzo nelle vie limitrofe.
L’immediato intervento di una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile ha consentito di raccogliere in pochi minuti elementi preziosi per ricostruire i fatti e individuare la presunta responsabile della rapina.
Giunti sotto casa della sospettata, infatti, i militari dell’Arma hanno trovato lo scooter con il motore ancora caldo e, dopo essersi fatti aprire la porta dell’abitazione, vi hanno trovato al suo interno la giovane, che non è stata in grado di fornire un alibi convincente sulle attività svolte nei minuti immediatamente precedenti al controllo.
Una volta riscontrati gli elementi a suo carico e raccolte le prove che rendevano evidenti le sue responsabilità, l’interessata è stata tratta in arresto e accompagnata in caserma. La sua posizione sarà valutata domani nel corso della direttissima che si terrà presso il Tribunale di Sassari.
http://www.sassarinotizie.com/articolo-38034-sassari_arrestata_rapinatrice_ha_minacciato_una_signora_e_le_ha_rubato_la_borsa.aspx


Nessun commento:

Posta un commento

Print