20 febbraio 2016

Bimba di 7 mesi morta a Cosenza: “E’ stata soffocata”. Fermata la madre

 Nella notte il provvedimento contro Giovanna Leonetti, 37 anni, accusata dell'omicidio volontario della bimba, probabilmente uccisa con un cuscino. Il tentato suicidio con i barbiturici


Una bambina di sette mese è morta a Cosenza e potrebbe essere stata uccisa, soffocata con un cuscino. I sospetti sono caduti fin dalle prime ore sulla madre, alla quale nella notte è stato notificato dai carabinieri un decreto di fermo firmato dal pm. La donna si chiama Giovanna Leonetti, ha 37 anni e ora è accusata di omicidio volontario aggravato. Si trova piantonata in ospedale, dove è stata portata dopo che il marito al rientro a casa ha trovato la piccola in fin di vita e ha allertato il 118.
La piccola, trasportata da una ambulanza del 118 dalla sua abitazione, è arrivata già senza vita all’ospedale dell’Annunziata. La madre ha tentato il suicidio ingerendo barbiturici.
A trovare il cadavere della bambina è stato il padre, al suo rientro a casa. L’uomo ha poi trovato la moglie su una poltrona, colta da malore, ed a terra, accanto alla donna, una confezione vuota di barbiturici. L’uomo ha portato quindi la moglie in ospedale dove è stata trovata dai carabinieri.

link alla notizia:
http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/02/20/bimba-di-7-mesi-morta-cosenza-e-stata-soffocata-fermata-la-madre/2481931/


Nessun commento:

Posta un commento

Print