16 dicembre 2015

"Verrò a riprendermelo, te lo giuro": moglie tradita dirige spedizione punitiva dalla rivale

Voleva riprendersi il marito infedele, e per farlo ha orchestrato una 'spedizione punitiva' a casa della sua rivale in amore con tanto di mazze e bastoni. E' accaduto a Castello di Godegno, una cittadina in provincia di Treviso, come riporta 'Il Gazzettino di Treviso', dove una donna, decisa a riportare a casa suo marito, è andata alla ricerca della nuova compagna dell'infedele, accompagnata da altre persone armate di bastoni e mazze "che hanno iniziato a roteare davanti a decine di godigesi sinceramente spaventati".
La moglie tradita e il gruppo, "due auto cariche di donne, uomini e un bambino di 4 anni", sono arrivati quindi in via Grande, dove abita la rivale, per cercare a tutti i costi di riportare a casa il traditore. Non c'è stata alcuna carneficina però, visto che la vittima era stata avvisata e non si è fatta cogliere impreparata, scendendo in piazza a sua volta con alcuni suoi amici pronti a difenderla.
E così tra parolacce e insulti (a volare sarebbero stati molti "cornuta" e "schifosa"), le persone coinvolte hanno iniziato a gridare, allarmando i residenti del quartiere che hanno tempestivamente chiamato le forze dell'ordine per evitare che la situazione finisse in tragedia.
Sul posto sono intervenute così "due pattuglie dell'Arma seguite da un'auto della polizia e da un'altra delle guardie giurate, riportando la calma e scongiurando ulteriori conseguenze".
Prima di abbandonare la piazza la moglie tradita avrebbe gridato alla sua avversaria "Tanto verrò a riprendermelo. Te lo giuro".

link alla notizia:
http://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2015/12/16/verro-riprendermelo-giuro-moglie-tradita-dirige-spedizione-punitiva-dalla-rivale_cAyIU3DpWxYmn3YdtpfStK.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print