17 ottobre 2015

Usa, uccide marito e amante con l'aiuto della figlia 13enne

E' accaduto nei pressi di Washington, a Lothian

Anne Arundel County, di 42 anni, che condivideva una amante con il marito, ha deciso di ucciderli ambedue dopo essersi allontanata dalla relazione a tre, facendosi aiutare da sua figlia 13enne e dal fidanzato della ragazza.
E' accaduto nei pressi di Washington, a Lothian. Secondo la polizia, la donna e il marito intrattenevano rapporti con Jacqueline Riggs.
Sposati da 18 anni in un matrimonio caratterizzato da "conflitti e violenza domestica", i due si sono allontanati ancora di più quando la moglie è stata estromessa dal triangolo. La donna allora ha chiesto aiuto alla figlia di 13 anni e al 18enne fidanzato della ragazza, Gabriel Struss, per uccidere il marito e la amante.
La moglie aveva inizialmente dichiarato alla polizia che il marito si era suicidato, ma le prove raccolte non coincidevano con la storia. La donna, la figlia e il fidanzato della ragazza sono stati arrestati e rischiano ora di essere accusati di omicidio di primo grado.

link alla notizia:
http://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/usa-uccide-marito-e-amante-con-l-aiuto-della-figlia-13enne_2138900-201502a.shtml


Nessun commento:

Posta un commento

Print