4 settembre 2015



Centro Commerciale Palladio

Questa volta sono state colte in flagranza di reato da un negoziante e per loro - A.P., 27 anni, L.M.S., 22 anni, S.R., 24 anni, A.P., 32 anni, M.D.P., 29 anni - sono scattate le manette. Alcune di loro erano state già colpiti da foglio di via, eppure, giravano ancora indisturbate sul territorio vicentino.
Secondo le ricostruzioni, la banda si era distribuita nel punto vendita del centro commerciale con l'intento di rubare vestiti per un valore di 600euro. Un dipendente, però, se ne è accorto e ha rincorso e bloccato una delle taccheggiatrici. La donna, colta in fallo, si è ribellata, ha preso a morsi il lavoratore e poi a borsettate.

Nel frattempo è scattato l'allarme al 112 che insieme ad una pattuglia della polizia locale ha bloccato la fuga alle ladre.
Un uomo e una donna sono stati bloccati alla fermata dell'autobus, nelle borse e sotto i vestiti nascondevano gran parte della refurtiva. S.R. invece era rimasta dentro il centro commerciale ed è stata fermata dai militari, grazie alla collaborazione del direttore del negozio Ovs, da cui era stata rubata buona parte della refurtiva ritrovata.
Le ultime due donne, invece, erano riuscite a darsi alla fuga, durata poco. Tanto che un agente in servizio, dopo averle notate, le ha seguite fino alla scuola elementare di Settecà e le ha pizzicate mentre gettavano i vestiti appena rubati.
La 24enne rumena che ha morso il direttore del punto vendita è stata portata in carcere. Dovrà rispondere di tentata rapina. Il resto della banda verrà processato per direttissima durante la giornata.


Nessun commento:

Posta un commento

Print