2 settembre 2015

E’ stata arrestata per favoreggiamento per la rapina messa a segno sabato scorso sulla Pontina a danno di un imprenditore di 41 anni durante il quale due finiti poliziotti gli hanno rubato 10 mila euro. La donna di 20 anni romena si trova ora nel carcere di Rebibbia a Roma e dovrebbe essere interrogata nella giornata di oggi. La polizia stradale di Aprilia è ora sulle tracce dei due uomini, grazie anche descrizioni fornite dalla vittima, uno dei due infatti è stato visto bene dall’uomo. La ragazza domiciliata a Lavinio, lavorava saltuariamente in alcuni locali notturni nel lazio ed a Perugia. La polizia stradale di Aprilia aveva avuto qualche sospetto che ad aiutare i due finti poliziotti sugli spostamenti dell’imprenditore fosse qualcuno e sembrerebbe che la ragazza che si trovava seduta sul sedile lato passeggero del furgone guidato dall’uomo con dei messaggi fornisse gli spostamenti e così i due banditi hanno fermato il furgone con una finta paletta della polizia, hanno poi chiesto all’imprenditore di far vedere i documenti con in mano una pistola simile a quallae usate dalla polizia ed è stato in quel momento che gli hanno rubato il borsello con dentro i soldi. Inoltre uno dei due finiti poliziotti ha anche esploso un colpo i aria poi scoperto essere a salve. Sono ora in corso le indagini per cercare i due uomini che si sono finti poliziotti. 
http://www.latinapress.it/provincia/15681-imprenditore-rapinato-sulla-pontina-da-finti-agenti-arrestata-la-complice



Nessun commento:

Posta un commento

Print