12 agosto 2015

I carabinieri l'hanno fermata in extremis dopo che, su tutte le furie, aveva accoltellato il convivente. Si tratta di una 33enne, denunciata dai militari della stazione di Viserba per lesioni personali aggravate.
Erano circa le 2 di questa notte quando è giunta la segnalazione alla Centrale operativa del 112 riguardante una fragorosa lite in famiglia.  Giunti sul posto, i carabinieri hanno trovato l'uomo ferito alla schiena, colpito dalla fidanzata che, in seguito a un litigio scaturita da futili motivi, all'apice della rabbia lo aveva aggredito con un coltello da cucina.
Per fortuna la ferita è risultata superficiale e giudicata guaribile dai sanitari in 10 giorni, salvo complicazioni. La donna, calmata, è stata condotta in caserma per gli accertamenti del caso.


Nessun commento:

Posta un commento

Print