7 luglio 2015

Tabatha Lee Grooms, 35 anni, è stata arrestata dopo aver aggredito fisicamente il compagno Carlos Rodrecus Grazia, 30 anni, che si era rifiutato di fare sesso con lei. 
A rimanere coinvolta dalla furia della donna anche sua madre che si trovava in casa ad Augusta, in Georgia, negli States, al momento della lite.
Tutto era iniziato nelle prime ore della giornata del 24 giugno, quando Tabatha aveva provato ad approcciarsi all'uomo. Tuttavia le sue avances devono aver lasciato indifferente il compagno, che prima l'ha ignorata e poi ha respinto la proposta con più convinzione.
Arrabbiata e delusa Tabatha è uscita di casa, è andata in un bar dove ha iniziato a bere: quando è tornata nell'appartamento era completamente ubriaca. Senza un motivo apparente, una volta varcata la soglia di casa, si è scagliata contro Carlos che in quel momento stava guardando la tv sul divano: ha iniziato a graffiargli la faccia e il collo, lo ha colpito alla testa e infine ha iniziato a morderlo sulle braccia.
A rimanere ferita durante l'assalto anche la madre della donna, Betty Clark, 66 anni, che ha ricevuto un pugno all'occhio sinistro: a quel punto, per sfuggire alla figlia, la donna è scappata e si è chiusa a chiave in bagno da dove ha chiamato la polizia.
Secondo il rapporto degli agenti, la Grooms avrebbe confessato di aver bevuto e di aver aggredito i due, spiegando il motivo che l'avevano resa furiosa: si sentiva respinta e voleva vendicarsi.
Adesso si trova nella prigione della contea di Richmond: è accusata di violenza familiare e di aggressione.


Nessun commento:

Posta un commento

Print