25 luglio 2015

Avrebbe finto di essere una ragazzina di 13 anni su Xbox Live per mantenere una relazione sessuale con un bambino di 11 anni. Ma in realtà Jessica Carlton di anni di ne ha 44 ed ora è stata arrestata, a seguito della denuncia della madre del ragazzino che ha scoperto tutto dopo aver trovato una sua carta di credito nel portafoglio del figlio. La donna, originaria di Grand Rapids, nel Michigan, è accusata di aver inviato al bimbo del New Jersey messaggi di testo a carattere esplicito e immagini di nudo, oltre ad essersi mostrata nuda in una video chat, grazie alla funzione video della Xbox, Kinect.
Il tutto è avvenuto nel corso di due anni, durante i quali la donna ha tenuto anche un dettagliato diario sulle sue fantasie sessuali su di lui. Secondo le accuse del tribunale, Jessica sarebbe arrivata a tatuarsi le iniziali del nome del bambino su di un polso.
Durante la relazione avrebbe inviato i propri indumenti al piccolo, oltre a gioielli e dolci. Il tutto sarebbe stato spedito a casa di uno degli amici della vittima, così che la sua famiglia non lo venisse a sapere.
La coppia si sarebbe incontrata lo scorso mese di dicembre, quando la Carlton ha guidato dal Michigan al New Jersey per incontrarlo dopo una recita scolastica. I due si sarebbero poi visti in altre due occasioni, durante le quali l’accusa afferma che la 44enne avrebbe avuto “contatti sessuali” con il bambino di 11 anni. In una di queste occasione ha finto di essere una ragazzina di 13 anni per non essere scoperta dalla madre del bambino. Ora la Carlton è stata arrestata e rischia serie accuse per corruzione di minore.link alla notizia:
http://www.fanpage.it/donna-di-44-anni-si-finge-13enne-per-fare-sesso-con-bimbo-di-11-anni/



Nessun commento:

Posta un commento

Print