26 giugno 2015

Adesca un uomo, si finge una minorenne e poi lo ricatta. Questo il piano, suo malgrado andato in fumo, di una giovane donna di Terracina arrestata nella serata di ieri a Fondi in flagranza di reato.
L’operazione dei carabinieri della locale tenenze, in collaborazione con i militari della stazione di Ceprano e quelli del Norm della compagnia di Pontecorvo.
Tutto è iniziato lo scorso 20 giugno quando l’uomo si era intrattenuto per alcune con la donna scambiandosi delle effusioni. Subito dopo il messaggio con la quale quest’ultima, spacciandosi per una minorenne, lo minacciava e chiedeva la somma di mille euro, poi ridotta a 500, altrimenti lo avrebbe denunciato per violenza sessuale.
Ed è qui che è fallito piano dell’adescatrice. Raccontato tutto ai carabinieri, questi, una volta saputo il luogo del secondo appuntamento - nei pressi dell’ospedale di Fondi - si sono appostati e hanno bloccato la giovane donna subito dopo aver ricevuto la busta con il denaro.
Denaro che è stato recuperato e restituito alla vittima, mentre la ragazza dopo l’arresto e  le formalità di rito, è stata trasferita presso la casa circondariale di Rebibbia a Roma.
Fonte: http://www.latinatoday.it/cronaca/finta-minorenne-adesca-ricatta-uomo-arrestata-estorsione-itri.html


Nessun commento:

Posta un commento

Print