29 giugno 2015

Una cinese di 44 anni è stata denunciata dai carabinieri di Asti per sfruttamento della prostituzione al termine di un blitz in una casa di appuntamenti clandestina.
Nella tarda serata di ieri, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale, nell’ambito di un servizio finalizzato al contrasto dell’immigrazione clandestina e dello sfruttamento della prostituzione, dopo aver raccolto validi elementi, hanno deciso di fare irruzione all’interno di un appartamento della periferia est della città.
Nell’appartamento gli operanti hanno sorpreso la locataria, una cinese 44enne residente ad Asti, pregiudicata, che in quel momento stava ospitando una connazionale 36enne, clandestina, mentre era intenta a consumare un rapporto sessuale con un cliente, il quale confermava ai militari di aver consegnato alla 44enne il denaro pattuito per la suddetta prestazione e pertanto la stessa è stata denunciata per sfruttamento della prostituzione e per aver violato le disposizioni contro l’immigrazione clandestina.
http://atnews.it/cronaca/2616-carabinieri-irrompono-in-un-appartamento-e-denunciano-locataria-per-sfuttamento


Nessun commento:

Posta un commento

Print